Spinoza

Un blog serissimo.

Oral B.

Processo Ruby, motivata la sentenza. Mai quanto la ragazza.

Pubblicate le motivazioni della colpevolezza di Berlusconi. Ora Travaglio rischia la cecità.

Berlusconi fu regista delle esibizioni sessuali di giovani donne. Fin dai tempi di “Drive in”.

L’ex premier fece sesso con Ruby e pagò i testimoni. Vabbe’, può capitare di sbagliarsi.

A Ruby sarebbero stati promessi cinque milioni di euro per mentire. Nella prima versione della testimonianza fu lei a notare Berlusconi in un concorso di bellezza.

Ruby ha rilasciato ai magistrati una dichiarazione assurda e poco credibile: “La ripresa è alle porte”.

Ruby: “Ho visto Barbara D’Urso, la Carfagna, Aida Yespica e Belén che si masturbavano. E tutti quei momenti andranno perduti nel tempo come lacrime nella pioggia”.

Continua a leggere »

Non si scherza sui mirti

Alluvione in Sardegna, mezza isola sott’acqua. Ma solo per i pessimisti.

La Sardegna colpita da una tragedia inaspettata. Del resto chi poteva immaginare che fosse abitata anche d’inverno.

Il bilancio è di 16 vittime e centinaia di sfollati. Ma è troppo tardi per poter ospitare il G8.

La situazione sull’isola è fuori controllo: già istituite altre nove province.

In un solo giorno si riversano sulla Sardegna le piogge di sei mesi. E le promesse di cent’anni.

(Lo scenario è talmente grave che Briatore sta imbarcando sul suo yacht una coppia di vip per ogni razza)

Crolli, morti, famiglie rovinate. Nel Sulcis è un giorno come un altro.

Continua a leggere »

Zio Sim [parte seconda]

Caos alle primarie del Pd. Ed è in vantaggio.

I circoli del Partito Democratico segnalano nuovi casi di tesseramenti sospetti. “Chi cazzo è ‘sto Cuperlo?”

“Fermare le iscrizioni al Pd” ha dichiarato Cuperlo esponendo il suo programma.

Torna Forza Italia. Ma cazzo, proprio a pochi mesi dal mondiale?

(Berlusconi rifonda Forza Italia, Bossi si ricandida alla segreteria della Lega. Qualcuno ha notizie di Occhetto?)

Alfano riconosce la leadership di Berlusconi. Dopo la decima frustata.

Continua a leggere »

Post precedenti