Spinoza

Un blog serissimo.

Per colpa di Kiev [parte prima]

Violenza, disordini e spari a Kiev. Chi giocava?

Un altro morto a Odessa. La carrozzina ha finalmente terminato le scale.

La Russia ammette di non essere in grado di gestire la situazione. Come quando arrivava Berlusconi.

Il Cremlino: “Non sappiamo come rispondere alle violenze”. Sono abituati a fare loro la prima mossa.

Se ho ben capito, in Ucraina l’alternativa è fra neonazisti e Putin. E l’alternativa quale sarebbe?

(È assurdo descrivere la questione ucraina come una lotta tra nazisti e comunisti. Ma è così rassicurante il ’900)

Anche i media italiani censurano la strage di Odessa. Manco l’avesse fatta Renzi.

Continua a leggere »

Beati generation

Quattro papi a San Pietro. È Vatican Rumble.

Due papi santi e altri due in piazza San Pietro a celebrarli. Ma sarà dura arrivare a 2048.

Per la canonizzazione di Roncalli e Wojtyla schierati diecimila agenti. Si temono scontri tra le due tifoserie.


clicca per ingrandire

Per Giovanni XXIII la Chiesa non ha atteso la prova del secondo miracolo. Strano, non è da loro andare sulla fiducia.

In molte chiese di Roma oggi è possibile pregare in diverse lingue. Basta essere posseduti.

Continua a leggere »

Schianto subito

Giovane ucciso dalla croce dedicata a Wojtyla. Sono i primi effetti della canonizzazione in 3D.

La croce dedicata a Giovanni Paolo II si spezza e uccide un ragazzo. E la statua a Termini ha iniziato con i raggi laser.

Il crollo del monumento a Wojtyla ha provocato una vittima. A pochi minuti dalla canonizzazione incombe lo spettro dei supplementari.

(La croce di Cevo: ricurva, benedetta dal Papa e letale. In pratica Andreotti)

Continua a leggere »

Post precedenti