Spinoza

Un blog serissimo.

A volte ricadono [parte prima]

Slitta il voto per la decadenza di Berlusconi. Come tutte le grandi opere.

Difficoltà per l’accordo sul calendario. Il Pdl continua a sostenere che siamo nel 1994.

Sulla decadenza di Berlusconi i membri della Giunta prendono tempo. In mancanza di soldi.

Non c’è accordo tra Pd e Pdl sui lavori in giunta. A tutto vantaggio di Napolitano che passa le giornate a guardarli.

Barbara Berlusconi: “Mio padre non è un delinquente”. Dai, vai a giocare con Stefania Craxi.

“Si possono usare tanti aggettivi per descrivere mio padre, ma non quello di delinquente”. Già pronto il lodo Devoto-Oli.

Processo Mediaset, depositate le motivazioni della condanna. Hanno dovuto trascrivere tutte le leggi italiane.

Berlusconi: “Se mi eliminano, per la democrazia sarà una ferita profonda” . Come sempre quando si asporta un tumore.

Grillo: “Fuori i delinquenti dal Parlamento”. Punta a far mancare il numero legale.

Alcuni deputati del Movimento 5 Stelle salgono sul tetto della Camera. Migliorata la ricezione dei microchip.

I grillini sul tetto di Montecitorio per difendere la Costituzione. Finché non capiranno come si fa da dentro.

Vittorio Feltri: “Berlusconi è in stato confusionale”. Credo si riferisse a Barbara.

Il ministro Kyenge incontra la Nazionale per parlare di razzismo. Ma Calciatore 9 resta a dormire.

Felipe Massa lascerà la Ferrari nel 2014. Il tempo di finire l’ultimo giro.

Georgia, donna conserva il corpo del figlio nella vodka. In Puglia lo avrebbero messo sott’olio.

Il segretario di Stato vaticano Parolin: “Il celibato dei preti non è un dogma”. “Poche storie, esca dall’auto”.

Norvegia, la destra vince le elezioni. Con una settantina di voti di scarto.

(Il partito di Breivik conquista la maggioranza. E qua ancora insistiamo con le primarie)

Una famiglia canadese vivrà per un anno come nel 1986. Beati loro che se lo possono permettere.

Dopo Little Tony scompare un altro grande protagonista degli anni ’60: il lavoro.

È morto Jimmy Fontana. I familiari hanno dato il proprio assenso all’espianto degli occhiali.

Sara Tommasi è incinta. Il test del dna sarà abbinato alla Lotteria Italia.

Grecia, a causa della crisi Topolino non andrà più in stampa. Nell’ultimo numero Zio Paperone consegna il deposito ad Angela Merkel.

(Topolino cessa le pubblicazioni per la crisi. Per lo stesso motivo Minni ha raddoppiato i turni)

Stefano Cucchi sarebbe morto per denutrizione. Era contrarissimo alla guerra in Siria.

Nozze di Belén, il parroco rinuncia. Teme di finire nel filmino.

Scoperto un Van Gogh in una soffitta di Amsterdam. Non hanno ancora capito che è un nascondiglio di merda?

Organizzata una crociera per la rinascita di Forza Italia. Basterà imbarcare una coppia di stronzi.

È morto Ray Dolby. Sentite condoglianze.

Scompare a 80 anni il padre del Dolby Surround. Lascia la moglie davanti, i figli ai lati e i nipoti dietro.

Arriva l’iPhone low-cost. Alla fine di ogni telefonata parte l’applauso.

Muore l’ultimo telegrafista di Mussolini. Era ancora lì a chiedere rinforzi.

Impiegato di banca dice “Vado a vedere la Juve” e sparisce con 400mila euro. Questa è coerenza.

Napoli, trovato feto in un cassonetto. Oggi avrebbe 15 anni.

Papa Francesco scrive a Repubblica. “Cara Natalia…”

[continua qui]

Spinoza for Internet Awards 2013

Manca solo una settimana agli Internet Awards 2013, i premi dedicati a internet, e anche quest’anno noi di Spinoza abbiamo collezionato un bel po’ di nomination. Per cui, se vi andasse di votare per noi – o per chiunque altro doveste ritenere meritevole – potete farlo cliccando qui (ci vuole un minuto). Si può votare fino a giovedì 19 settembre, dopodiché ci si vede tutti sabato 21 alla Blogfest di Rimini per le premiazioni.

* * *

Autori: bipo, pirata21, konti, misterdonnie, frandiben, pol1000, zio cane, george clone, mario da neapolis, goemon_ishikawa, beniamino merumeni, batduccio, sisivabbe, ninjolo, crapazz, miguel mosè, caldacalabria, gianlgab, ’lfoda, masss, jackbass, mestmuttèe, stenit, santopazienza, catafurgio e giggi.

Commenti

13 settembre 2013 • 53 commenti

Feed dei commenti a questo post. Sia i commenti che i ping sono chiusi.

53 commenti a “A volte ricadono [parte prima]”

3 • filjordan13 settembre 2013 alle 12.17

L’ultima sto cercando di coglierla ma non ci arrivo… Vado a farmi un giro nel forum per sicurezza.

Comunque, post variegato e pieno di chicche interessanti.

Chapeau per:

misterdonnie e “70ina di voti”
Masss e “nascondiglio di merda”

Protesto per la mancanza dello stato interessante della Tommasi e i test A-M N-Z vista nel forum (non ricordo di chi però…)

BRAVI!

Per l’ultima credo si riferiscano alla rubrica di cuori solitari di Natalia Aspesi sul Venerdì

14 • tuchino13 settembre 2013 alle 14.06

Breivik era in quel partito un bel po’ di anni fa e ne è uscito perchè non aveva posizioni abbastanza estremiste come le sue. La destra norvegese è una normalissima destra europea dove in cui un pazzo criminale a militato un tempo. Non era candidato premier!

16 • barabbara13 settembre 2013 alle 14.52

70ina voti, Amsterdam, il lavoro scomparso, sara tommasi , vado a vedere la juve, da spaccarsi.
La più bella (e amara) “vivranno come nel 1986. Beati loro che se lo possono permettere”.

19 • utonto13 settembre 2013 alle 15.27

Qualcuno mi spiega:

Il ministro Kyenge incontra la Nazionale per parlare di razzismo. Ma Calciatore 9 resta a dormire.

presupposto che ho capito che Calciatore 9 si riferisce a balotelli.

27 • Coimbra13 settembre 2013 alle 18.12

Quella del cassiere Juventino mi ha fatto ghignare di gusto, quella del van Gogh non e’ per tutti…

@3
Credo che sia anche perché:
“Questo stato è noioso, vogliamo uno stato interessante! Come dicevan quelle due mie amiche brutte che non le trombava nessuno.”
(TuttoBenigni ’95-’96)

@32: Anna Frank e famiglia si nascosero in una soffitta di Amsterdam, ma non gli servì a molto: ala fine vennero scoperti dai nazisti (su soffiata) e portati nei campi di concentramento.

36 • montales13 settembre 2013 alle 23.36

La verità è che odio dire che masss è stato bravo. Però, cazzo se fa ridere, Molto ho apprezzato anche ninjolo, clone, e sissivabbé e batduccio.

37 • è un mondo difficile14 settembre 2013 alle 1.26

un “grazie di esistere” generale (e ora immaginatemi pure con una voce nasale di merda) :-D

39 • Paolo14 settembre 2013 alle 6.37

Confido che quella delle regole di Taboo sia nella seconda parte… è una delle migliori battute che abbia mai letto su questo sito!! :-)

Paolo, generalmente non “replichiamo” nei post le battute già apparse su Twitter e Facebook, quindi non ce la troverai. Comunque grazie dell’apprezzamento :)

41 • Donna Felicità14 settembre 2013 alle 11.08

Grandi! Bellissimo post! Bravissimi!

Su Van Gogh avrei aggiunto una battuta di misterdonnie che nel forum mi aveva fatto parecchio ridere.

Ma è solo questione di gusto, i selezionatori sono bravissimi.

Viva Spinoza!

42 • Jacopo Alberti15 settembre 2013 alle 19.31

“Si possono usare tanti aggettivi per descrivere mio padre, ma non quello di delinquente”. Certo Barbara, ma solo perché “delinquente” è un sostantivo.

Berlusconi: “Se mi eliminano, per la democrazia sarà una ferita profonda” . Ma in realtà pensava: “Se mi eliminano per la democrazia, sarà una ferita profonda”

46 • anassagora16 settembre 2013 alle 22.42

Se dovessero organizzare una crociera per la rinascita della sinistra la destinazione sarebbe obbligata :
LOURDES!!

47 • ugo de cresi17 settembre 2013 alle 8.53

Il ministro Kyenge incontra la Nazionale per parlare di razzismo. Ma Calciatore 9 resta a dormire.

TOTALE!!!

48 • sardopiemontese18 settembre 2013 alle 18.05

Organizzata una crociera per la rinascita di Forza Italia. E un permesso temporaneo per Schettino no?

50 • enrico6323 settembre 2013 alle 11.05

a proposito di giuventus, l’ ho presa da fiorentina.it: “Quando dò la mano a un milanista, dopo me la lavo. Quando dò la mano a uno juventino, dopo mi conto le dita …”.

51 • woller1 ottobre 2013 alle 18.25

toc toc , avrei voglia di tirarvi le orecchie, con tutto quello che accade voi fate scena muta!! ma siete talmente bravi che aspettero’ pazientemente

A distanza di mesi le cose non cambiano. Questo paese sembra essere quasi immobile. Che i parli di calcio, di politica, di società, di opere pubbliche… qui tutto resta com’è. E continuiamo a perdere terreno verso il resto del mondo!