Spinoza

Un blog serissimo.

Che fretta c’era [parte prima]

the iron lady

È morta la Lady di ferro. Peccato, tata Lucia mi era simpatica.

Scompare a 87 anni Margaret Thatcher. Questo nuovo Papa non ne sbaglia una.

“Gli Usa perdono una vera amica” ha dichiarato Obama salutando l’addio di Veltroni.

Romano Prodi: “La Thatcher e Reagan hanno causato la crisi globale”. Glielo hanno confessato durante una seduta spiritica.

La Thatcher era affetta da una grave forma di demenza senile. Dopodiché ci aggiungo un filo d’olio e la servo ancora calda.

I funerali della Thatcher si terranno nove giorni dopo la sua morte. La terra deve abituarsi all’idea.

La Corea del Nord minaccia un attacco agli Usa. Per fortuna non sono tipi permalosi.

Il governo di Pyongyang starebbe preparando un attacco nucleare agli Usa. Allertati i rumoristi.

“Non dobbiamo sottovalutarli, sappiamo che possiedono l’atomica” ha dichiarato Kim Jong-un.

(Kim Jong-un non ha ancora trent’anni e già minaccia il mondo con la guerra atomica. A quell’età da noi al massimo fai uno stage)

La Corea del Nord piazza dei missili lungo la costa. Bah, io ho sempre usato le ciabatte per fare i pali.

L’esercito sta spostando un missile a medio raggio verso la costa orientale. È l’operazione “Rincorsa”.

I missili coreani sono stati portati sulla costa. Loro li arricchiscono con lo iodio.

Pyongyang garantisce: “I nostri missili possono arrivare negli Usa”. Il problema sono le spese di spedizione.

La Corea del Nord punta i missili sul Texas. Il Messico è avvisato.

Un missile coreano può percorrere 4000 km prima di esplodere. Esattamente come la nuova Panda.

Kim Jong-un pesa novanta chili, è alto un metro e settanta ed è appassionato di Nba. E ti credo che gli rode il culo.

Milano, Ruby protesta davanti al Palazzo di Giustizia. “Non sono una prostituta”, ha dichiarato a tutti quelli che accostavano.

La verità di Ruby: “Non c’è prova che io mi prostituissi”. Le ha ingoiate.

“C’è tanta gente che ancora mi guarda dall’alto in basso”. Si chiama bukkake.

Usa, bimbo di 4 anni spara a uno di 6. Si tratterebbe di un regolamento di tabelline.

Il colpevole si difende: “Mi aveva rubato il nasino”.

Germania, rubate cinque tonnellate di Nutella. Devono avere dei sensi di colpa enormi.

Il libro di Totò Cuffaro in lizza per lo Strega. Concorso letterario esterno.

Papa Francesco incontra Papa Ratzinger. Si dia il via alla fusione!

La mafia minaccia Beppe Grillo. Meno male che non uccide.

Quarant’anni fa il primo squillo di un cellulare. Durante la conferenza di presentazione.

L’inventore del cellulare per prima cosa ha chiamato il suo rivale. E sapeste l’inventore del preservativo.

Mille euro per cenare con Berlusconi. Per me una coscia.

È nato il figlio di Belén. Si è liberato un posto.

[continua qui]

* * *

Autori: theaubergine, aquilante, sirboneddu, atlantide, lughino, lvix, venividiwc, ottone erminio, fdecollibus, giga, straccameriggi, pungolo, conrad77, pirata21, montales, rostokkio, andre21, giggi, pizz, orian, stark, pol1000, misterdonnie, filipio, batoio, zip e renudo.

Illustrazione: here to avenge laika.

Commenti

73 commenti a “Che fretta c’era [parte prima]”

La verità di Ruby: “Non c’è prova che io mi prostituissi”. Le ha ingoiate.
Meraviglia.
Ma quella della Panda e’ il top! :)

comunque c’è un refuso: “connellate” per “tonnellate” (me l’ha indicato quel “grammar-nazi” di google chrome che rompe pure sugli accenti e sul suo stesso nome!)

9 • Federico Maestri10 aprile 2013 alle 15.30

A questo giro vi siete superati, soprattutto sui coreani, stavo affogando. XD

15 • alex10 aprile 2013 alle 15.39

Kim Jong-un non ha ancora trent’anni e già minaccia il mondo con la guerra atomica. A quell’età da noi al massimo fai uno stage.Mi inchino!!

18 • Iphi10 aprile 2013 alle 15.54

Kim Jong-un non ha ancora trent’anni e già minaccia il mondo con la guerra atomica. A quell’età da noi al massimo fai uno stage.

O, in USA, una strage.

20 • goemon10 aprile 2013 alle 16.05

Bella serie, in particolare orian e la panda di giggi.

…quanta attesa però, LAVATIVI! :D

24 • Zio Teto10 aprile 2013 alle 16.53

Milano, Ruby protesta davanti al Palazzo di Giustizia. “Non sono una prostituta”, ha dichiarato a tutti quelli che accostavano. Standing ovation !!

28 • Marco dalla Sardegna10 aprile 2013 alle 17.49

Volevo informarvi che la battuta: Premio Strega,Cuffaro in gara col libro scritto in carcere. Concorso letterario esterno.
Io l’ho scritta il 7, mentre lui l’ha scritta il 10.
Lo so che non l’ha copiata, ma l’ho scritta prima io.

Premio Strega, Cuffaro in gara col libro scritto in carcere. Non pensavo che fosse un concorso esterno.

E’ molto simile.

https://twitter.com/MarcodallaSarde

http://forum.spinoza.it/forum/viewtopic.php?f=3&t=55111

31 • Daniele_BN10 aprile 2013 alle 18.35

Questa è meravigliosamente meravigliosa “La Corea del Nord punta i missili sul Texas. Il Messico è avvisato.”

38 • sgnarocona11 aprile 2013 alle 9.41

“La Corea del Nord piazza dei missili lungo la costa. Bah, io ho sempre usato le ciabatte per fare i pali”

Questa non è da sottovalutare.

39 • montales11 aprile 2013 alle 11.01

A me è piaciuta moltissimo quella di pungolo sull’arricchimento con lo iodio. Perfette anche stage, permalosi, e non uccide.
Sotto la media, secondo me, due punti fortissimi di Spinoza. Immagine e titolo.

41 • Antoza11 aprile 2013 alle 11.25

post stupendo, però mi dovreste spiegarne un paio:
“Scompare a 87 anni Margaret Thatcher. Questo nuovo Papa non ne sbaglia una.”
“La Corea del Nord minaccia un attacco agli Usa. Per fortuna non sono tipi permalosi.” Chi sono i non permalosi?
Invece questa l’ho capita alla terza lettura “L’inventore del cellulare per prima cosa ha chiamato il suo rivale. E sapeste l’inventore del preservativo.”, ma ora sto ancora ridendo…

42 • LVIX11 aprile 2013 alle 11.25

Ma tra quelli che si sono messi a scrivere una battuta in tre, c’era almeno qualcuno che portava i caffè?

43 • LVIX11 aprile 2013 alle 11.34

@antoza: Questo nuovo Papa non ne sbaglia una perchè è nota la sua relazione illecita con la Lady di Ferro, che lui conobbe quando lei andò a casa sua per svolgere delle pratiche di routine per un pignoramento insulare.

“per fortuna non sono tipi permalosi” allude alla serafica indifferenza dei pigmei del Borneo, che pur essendo stati messi al corrente dell’imminente attacco agli usa, hanno risposto: “fate un po’ come cazzo vi pare”.

L’inventore del preservativo, come hai già intuito, per prima cosa l’ha infilato sul suo cellulare.

44 • Alessio11 aprile 2013 alle 12.17

“L’inventore del preservativo, come hai già intuito, per prima cosa l’ha infilato sul suo cellulare.”

Eh?

Ahahahahahahahahah…ma che c’entra, scusa? Non credo proprio sia così, a naso facendo un parallelo con questa notizia riguardo cosa fece per prima cosa l’inventore del cellulare con quel nuovo oggetto, l’inventore del preservativo si sarà trombato (usando ovviamente lo stesso per provarlo) il rivale, o magari “la” rivale.

Notevoli molte, ma quella di Ruby che ha ingoiato le prove è veramente un colpo di genio.

L’immagine pure è grande, soprattutto per il fatto (credo conosciuto dall’autore, che magari è proprio un appassionato di metal o addirittura fan dei Maiden in particolare) che c’è pure il collegamento col fatto noto che la band (non sarà stata certo l’unica ma forse nessun altro fece come loro) per dimostrare esplicitamente il proprio odio verso di lei e le sue politiche antipopolari ecc., nella copertina di uno dei primi e più famosi singoli, non a caso intitolato “Women In Uniform” (che era però una cover, non ricordo di chi adesso, poi c’era ovviamente anche la b-side) la fece rappresentare dal loro grafico di fiducia (il grande Derek Riggs) come una militare che con tanto di fucile mitra aspetta eventuali vittime -ovviamente sta arrivando Eddie con 2 ragazze- dietro un angolo di un vicolo, e in uno successivo (o forse era l’immagine del retro dello stesso singolo, ora non ricordo bene) ancor più estremizzata la cosa, visto che si vede Eddie che si è vendicato accoltellandola, cosa che ovviamente gli creò (alla band) qualche problema anche se mi pare non venne censurata o fatta ritirare dal commercio (in Italia forse per molto meno sarebbe invece scattata, allora come oggi). Eccole visibili entrambe qui tra le prime file di immagini:

http://tinyurl.com/ccj2b2l

Invece l’unica che proprio non riesco a capire è quella sulle minacce della mafia a Grillo…chi me la spiega?

47 • ahsicerto11 aprile 2013 alle 12.53

E’ vero che sono l’unico ritardato che non ha capito questa?

“È nato il figlio di Belén. Si è liberato un posto.”

48 • montales11 aprile 2013 alle 13.34

@LVIX: “L’inventore del preservativo, come hai già intuito, per prima cosa l’ha infilato sul suo cellulare.”
La tua interpretazione è arguta, ma non può essere corretta. Ho controllato in numerose biblioteche e pare proprio che il preservativo sia stato inventato prima del cellulare. Ma la tua intunzione era quasi esatta. L’inventore del cellulare si dimenticò di inventare la custodia. Imbarazzato, alla presentazione, fece quello che poteva, infilandolo, non senza qualche sforzo, in un preservativo.

49 • Serantoni11 aprile 2013 alle 13.35

La Thatcher era affetta da una grave forma di demenza senile. Dopodiché ci aggiungo un filo d’olio e la servo ancora calda.

?

52 • Alessio11 aprile 2013 alle 14.23

Ma poi, oltre ad essere stato inventato prima (decenni prima, non pensavo nemmeno io così indietro nel tempo, ma vidi un film anni fa in cui in una scena viene spiegato alla gente come usarlo in una riunione nella zona oggetto del film proprio perché era stato messo sul mercato da poco, e quel film era ambientato verso il periodo della seconda guerra mondiale al massimo, forse anche prima), non capisco come l’interpretazione data da LVIX faccia minimamente ridere o sia di qualche effetto.

“L’inventore del cellulare si dimenticò di inventare la custodia. Imbarazzato, alla presentazione, fece quello che poteva, infilandolo, non senza qualche sforzo, in un preservativo.”

? Mi spieghi anche questa cosa e cmq cosa c’entra con la battuta…poi non si capisce perché un cellulare, anche dei primi tipi che sia, debba avere per forza una custodia per essere “presentabile” o addirittura funzionare, e tra l’altro dove e come sarebbe più presentabile infilato in un preservativo…secondo me sarebbe stata una scena ancora più comica e imbarazzante, fosse vero che andò così…boh…non vi seguo davvero…per me l’intepretazione più corretta di quella battuta e quindi di cosa fece l’inventore del preservativo come prima cosa (è lui infatti il discorso e il nocciolo della battuta, non cosa fece quello del cellulare, che lo sappiamo appunto e viene esplicitato nella battuta stessa, è il parallelo con quello del preservativo da interpretare).

Ah sì, in effetti avevo dimenticato che oltre a quella su mafia-Grillo, anche quella della Thatcher affetta da demenza senile ecc. nemmeno io l’ho capita…

53 • Triskel11 aprile 2013 alle 14.43

Alessio, hai poi risolto quel tuo problemino di logorrea digitale?
Comunque, come diceva coso, beati i poveri di spirito

55 • LVIX11 aprile 2013 alle 15.27

Quelli che hanno scritto una battuta in tre, se ne trovano altri sette, salgono al Colle?

57 • montales11 aprile 2013 alle 15.32

Noi tre che abbiamo scritto una battuta siamo in cerca di altri cinque per trombarci la Nannini

58 • LVIX11 aprile 2013 alle 15.32

Scrivi anche tu una battuta a tre. D’accordo ci proverò, la geometria non è un reato.

59 • Capojack6711 aprile 2013 alle 16.56

Milano, Ruby protesta davanti al Palazzo di Giustizia. “Non sono una prostituta”, ha dichiarato a tutti quelli che accostavano…. – Meravigliosa creatura, hai rischiarato la mia giornata. Grazie!-

60 • Alessio11 aprile 2013 alle 18.20

X Triskel: No, e per la tua (e per tutti quelli come te) gioia, o meglio rosicamento perenne, mi guarderò anche sempre bene dal risolverli quei presunti problemi.

X LVIX: Spiegati pure meglio se sei capace, e vediamo. Intanto, per sicurezza, fino ad allora, io prendo per buono che come al solito ho ragione io, ok?

ROTFL, sempre fonte di divertimento per me quelli come voi, grazie mille come sempre.

61 • Barabba11 aprile 2013 alle 19.47

Secondo me Alessio è la seconda reincarnazione del buon vecchio (estinto) Seth.

@Alessio:
aiutino: non è che anche le altre due spiegazioni fossero proprio aderenti alla realtà dei fatti, eh…

62 • Barabba11 aprile 2013 alle 19.47

Mi inchino comunque a LVIX. Se c’è un modo per perculare il prossimo, il suo è comunque più sottile. Che nervi!

63 • LVIX11 aprile 2013 alle 23.34

Grazie @barabba. Ho fatto bene a votare per liberare te, invece che il cappellone.

65 • Vetriolo12 aprile 2013 alle 11.16

Quante pippe mentali…
Secondo me semplicemente si interpreta così:

L’inventore del cellulare per prima cosa ha chiamato il suo rivale. E sapeste l’inventore del preservativo.

L’inventore del preservativo per prima cosa ha chiaVato il suo rivale.

Prove ingoiate FOREVER

67 • Vetriolo12 aprile 2013 alle 12.34

in effetti… abbi pazienza si dorme poco ultimamente.
Pensa chi non l’aveva capita :)

68 • Adriano12 aprile 2013 alle 12.42

@Alessio
Ma che cazzo dici?! E’ stato inventato prima il cellulare del profilattico! Segui la logica!
Cosa te ne fai del profilattico se non hai il cell per mandare gli sms alle tipe?!
Che stupido che sei…

70 • Pelle14 aprile 2013 alle 7.09

@ 49 serantoni
La spiegazione direi è che anche chi ha scritto la battuta fa finta di essere demente: parla della Thatcher e un attimo dopo se lo dimentica e continua con una ricetta di cucina”

71 • profronconi14 aprile 2013 alle 18.06

Dov’è quella su Ruby nipote di Epimenide? È la battuta più geniale mai uscita dai calamai imbrattati di Spinoza.

72 • Alessio22 agosto 2013 alle 8.47

Adriano, ma pensi di aver fatto una battuta divertente per cui ridere? Spero proprio di no…

Cmq credo sappiano tutti che i profilattici apparirono addirittura nei primi del ’900 se non ricordo male, lo vidi in un film anni fa, il cellulare “un po’” dopo direi…

73 • Alessio22 agosto 2013 alle 8.50

Barabba dice: aiutino: non è che anche le altre due spiegazioni fossero proprio aderenti alla realtà dei fatti, eh…

Prego?

Che cazzo dici? Spiegati pure, anche con parole tue…

Lascia un commento

*