Spinoza

Un blog serissimo.

Antiguai

Il nuovo lodo Alfano sarà retroattivo. Ora sì che è costituzionale.

“E adesso lasciateci lavorare”, ha dichiarato Goebbels.

I finiani dicono sì alla retroattività del lodo Alfano. “A quell’epoca eravamo ancora amici”.

“Futuro e Libertà ha tenuto una posizione coerente con ciò che aveva sempre detto”. Cioè “Obbediamo”.

Il lodo bloccherà i processi del presidente del Consiglio e al capo dello stato. Riesce sempre a farla franca, questo Napolitano!

Berlusconi afferma di non aver mai chiesto il lodo Alfano. Era in una sua vecchia lista di nozze.

Bersani ha parlato di barricate, degustando alcune grappe.

Il segretario del Pd promette battaglia: “Ci opporremo con tutte le forze che avevamo”.

Fini: Mai più leggi ad personam. Comincio lunedì”.

Terzigno, la polizia carica i manifestanti: chiedevano di vivere in un posto pulito. Ma non intendevano l’ospedale.

Bertolaso: “Quando c’era dentro la Protezione Civile, la discarica funzionava”. Non fa una grinza.

“Il termovalorizzatore di Acerra non è ancora a regime”. A differenza dell’Italia.

Milena Gabanelli apre Report con un’inchiesta su Berlusconi. Quest’anno non le andava di lavorare.

Il programma svela un investimento immobiliare del premier sull’isola di Antigua: l’isola di Antigua.

Berlusconi ha comprato una villa ad Antigua. Ci manderà i suoi soldi in vacanza.

Ghedini: Sbagliato mandare in onda quella trasmissione senza contraddittorio”. Giusto, ci voleva almeno un senzatetto.

Mastella: “Ho pensato al suicidio”. Ma non ha ricevuto offerte concrete.

Intervistato in tv, Mastella ha confessato di aver pensato di uccidersi. Ma non riuscì a mettere il collo in due cappi.

Giovanardi torna sul caso Cucchi. Come nella migliore tradizione giallistica.

“Parliamo di una vita segnata da situazioni patologiche”, si è confidato Giovanardi.

In Messico bruciate 134 tonnellate di marijuana. I posti sottovento sono andati a ruba.

Il commento delle autorità: “Ehi, chi ha mangiato il Belize?”.

Distratto dalla Lewinsky, Bill Clinton perse la chiave di sicurezza per l’attacco nucleare. Per fortuna poi venne fuori.

Muore la mamma di Nanni Moretti. In aperta polemica con la dirigenza Pd.

Trovato l’interruttore antidepressione. Ma tanto è tutto inutile.

* * *

autori: cityman, orio, space_sciatto, misterdonnie, mithril, haroldsmith, stark, roberto manunta, demerzelev, fdecollibus, venividiwc, sisivabbe, dr. privits, faberbros, frandiben, serena gandhi, benze, fedgross, giga e van deer gaz.

Commenti

23 ottobre 2010 • 146 commenti

Feed dei commenti a questo post. Sia i commenti che i ping sono chiusi.

146 commenti a “Antiguai”

Ahahahahahahah!
Il lunedì, le grappe…alcune sono proprio bastarde :D

…ma tanto è tutto inutile (futuro tormentone di Spinoza.it).

Secondo me ce ne sono 4 che sono davvero da inconiciare:
- – -
I finiani dicono sì alla retroattività del lodo Alfano. “A quell’epoca eravamo ancora amici”.
- – -
Bertolaso: “Quando c’era dentro la Protezione Civile, la discarica funzionava”. Non fa una grinza.
- – -
Milena Gabanelli apre Report con un’inchiesta su Berlusconi. Quest’anno non le andava di lavorare.
- – -
Distratto dalla Lewinsky, Bill Clinton perse la chiave di sicurezza per l’attacco nucleare. Per fortuna poi venne fuori.

Tutte le altre sono bellissime. Bravi ragazzi.

8 • v.s.gaudio23 ottobre 2010 alle 17.45

IL BACCALA’
Tragedia in una battuta
di V.S.Gaudio

Avrei voluto scrivere almeno un paio di “tragedie in due battute”, alla maniera di Achille Campanile. Ebbene,ho dovuto desister: sia le battute sull’isola Antigua e le altre su Mastella mi hanno fatto pensare, off shore, al “Dramma dell’oceano”, proprio una tragedia di Campanile, in cui i personaggi sono: IL BACCALA’ e NESSUN ALTRO. La scena si svolge in mezzo all’Oceano, ai nostri giorni. Il mare è in tempesta. Ondate come montagne s’innalzano fino al cielo, in lontananza si vede una nave in pericolo. Marinai e passeggeri s’agitano invocando salvezza. All’alzarsi del sipario, o quando va in onda in tv, IL BACCALA’ fa capolino fra le onde infuriate e fissa la scena, la telecamera, con sguardo perplesso.
IL BACCALA’
tra sé: Non arrivo a capire se la nave è in pericolo perché il mare è agitato o se il mare è agitato perché la nave è in pericolo.

(Sipario)

11 • Anatra23 ottobre 2010 alle 18.18

perché non capisco quella del Belize????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????

12 • Caterina23 ottobre 2010 alle 18.24

posso metter in evidenza dal forum?
bravo bravo bravo…

800 milioni di africani non possono lavarsi le mani. Muoiono di fame per educazione. [richi selva]

@anatra:
@renoccia:
ritengo sia la fame chimica conseguente all’assunzione di cannabinoidi. Bruciando 134 tonnellate poi si devono mangiare minimo il Belize…
Ma io non ne so nulla di marjuana e di staterelli caraibici.

Spettacolo di post.
Secondo me meglio del precedente.
Su tutte: Napolitano che la fa franca, la grinza e la spettacolare “è tutto inutile!”.
Bravi davvero!

18 • giovanni23 ottobre 2010 alle 19.54

Domanda: ma i titoli vengono inventati sempre dalla stessa persona? Se sì, è un genio.
Post bello come sempre, le mie battute preferite sono quelle relative alla vicenda Terzigno.

Depressione e Clinton sono da applausi!*

*Non ci posso credere: ho messo “depressione” e “Clinton” nella stessa frase! O_o

20 • Taliesin23 ottobre 2010 alle 20.08

Non mi piace la scelta di parole in “il termovalorizzatore di Acerra”. Il termine è usato, da tempo, come truffa linguistica (comparabile a “missione di pace”), e proprio i comici non dovrebbero dar corda a queste mistificazioni, considerata l’attenzione per lessico e sintassi nel meccanismo di ogni battuta, e la dedizione al dire le cose come stanno. “L’inceneritore di Acerra” fa anche più ridere, è più immediato (imho).
A parte questo, un ottimo post :)

Taliesin, la frase così com’è riportata è un virgolettato ed è rimasta inalterata, come era giusto che fosse. La trovi in tutti gli articoli che parlano della vicenda.

26 • federica23 ottobre 2010 alle 23.45

:) :) :)

…però neppure io capisco quella del Belize.
Mi unisco alla richiesta: spiegatecela
Vi prego

L’ Agicom ha riscontrando un forte squilibrio nel
tempo dedicato da TG1, TG4 e Studio Aperto a favore
del Governo. Clemente Mimun minaccia querela

31 • Triskel24 ottobre 2010 alle 10.04

Quella del Belize fa riferimento agli irresistibili attacchi di fame chimica dopo aver fumato marijuana.
Cioè, mi ha detto un mio amico che succede così…

Ma come mai ho dovuto aspettare tanto? In fondo non è che mancasse la materia prima.Ciao continuate così, ma un pò più spesso!!!

Un giorno o l’altro mi farete morire!!! Impossibile scegliere, sono tutte strepitose.

39 • Marco dalla Sardegna24 ottobre 2010 alle 13.46

Mastella: “Ho pensato al suicidio”
ma ho rinunciato, perché Dio non
mi ha proposto, nessun ministero!

40 • Marco dalla Sardegna24 ottobre 2010 alle 14.20

Berlusconi afferma, di non aver
mai chiesto il lodo Alfano.
Ma a sua discolpa dichiara:non
è educato, rifiutare i regali!

41 • Sergio Camiz24 ottobre 2010 alle 15.09

Lo Spinoza Café è temporaneamente inattivo. Tornerà online in veste rinnovata non appena avremo risolto alcuni problemi tecnici legati alla migrazione.

Anche voi avete problemi colla Bossi-Fini?

42 • misterdonnie24 ottobre 2010 alle 15.48

hey! post strepitoso! sicuramente il migliore delle ultime due settimane (ninja).

Cose belle belle, ma questa volta i miei bacini vanno soprattutto a Van deer gaz :-D

sciam ‘nnanz

o come dicono qua in Lettonia

eiam uz prieksu

MrD

Quanto ancora dobbiamo scendere ancora nella merda per poter far posto all’uomo forte mandato dalla provvidenza?
Presto L’AUTARCHIA, la conoscete? Io si!

46 • aldolo25 ottobre 2010 alle 4.26

Il dramma di Bettino non si ripeterà: Silvio ha scelte molto migliori per l’esilio.

48 • fabrizio25 ottobre 2010 alle 11.06

rido da solo come un beota…
Siete i migliori…
ma.. ” Comincio lunedì”… è da spanciarsi…..

A questo giro per la prima volta vi trovo “soltanto” divertenti.
Ma non esilaranti.
Peccato.

comunque complimenti a tutti.

Quella del belize è snob. Ride solo chi sa che è il belize. Il 90% delle persone che dicono “mitica” in realtà inendono dire: “io so che è un belize e tu nohooo… ahahaha”. Quella sulla depressione è un pelo “tecnica” ma si ride e chi se ne frega. Le grappe di Bersani e la pigrizia della Gabanelli sono il motivo per cui navigo Spinoza.

54 • Marco dalla Sardegna25 ottobre 2010 alle 19.25

Marchionne: La fiat senza l’Italia andrebbe meglio!
Una uomo: Marchionne senza; gli ingegneri, gli
operai e i soldi italiani, nello stesso tempo risanava, il suo sedere rosso ferrari, dopo i calci; degli azionisti fiat e di Obama!

56 • blepiro25 ottobre 2010 alle 20.11

@gianluca: a mio parere, il Belize fa ridere anche se non hai la minima idea di dove si trovi e come sia fatto. Con me ha funzionato. E’ una risata pre-conscia, che ha a che fare col suono della parola, prima che con l’idea (anche se non ci sono k, con buona pace di Luttazzi). Però chissà, può darsi che mi sbagli e il mio sia solo un commento snob :D

58 • renoccia25 ottobre 2010 alle 21.33

io conoscevo il Belize ma non avevo capito la battuta ( a proposito grazie mille della spiegazione, so che è scocciante doverle spiegare ) perche’ non sapevo che dopo la marijuana viene fame
sempre che io abbia capito la spiegazione :-)

59 • radiocity26 ottobre 2010 alle 0.15

l’ultimo commento di Marco dalla Sardegna mi ricorda le Centurie di Nostradamus: chissà cosa vorrà dirci, chissà quale enigma si cela dietro quelle oscure parole..

60 • Marco dalla Sardegna26 ottobre 2010 alle 0.39

L’interpretazione è questa:
Vai a mangiare lo sterco, lurido maiale
incolto di un radiocity!

61 • dani62ita26 ottobre 2010 alle 1.14

@59 radiocity
+1

@60 Marco dalla Sardegna
Complimenti! A parte il contenuto del commento, che mi pare molto, troppo forte, esagerato (*)… vedo che nella punteggiatura DEL COMMENTO ti sei impegnato, e forse puoi farcela.
(*) Non ti eri mica piazzato sottovento ?

62 • radiocity26 ottobre 2010 alle 8.40

è vero quel che scrive dani62ita, nel commento 60 Marco dalla Sardegna si è ancora una volta superato: bravo Marco!

63 • Soviet26 ottobre 2010 alle 9.06

Casini: Il datore di lavoro e gli operai sono sulla stessa barca o si rivedono i tradizionali rapporti o l’Italia affonda. Magari alternandosi al salvagente…

65 • v.s.gaudio26 ottobre 2010 alle 12.16

L’ONOR DELL’ONOREVOLE
Tragedia in due battute e un baffo
di V.S.Gaudio

Personggi:
L’ONOREVOLE PENSIEROSO
IL GRAN CIAMBELLANO

La scena si svolge nel maniero del L’ONOREVOLE PENSIEROSO. Salone antico. Dai finestroni gotici si vede la sterminata e nebbiosa campagna del Nord del regno napoletano e l’uggiosa pioggia che malinconicamente i campi lava.
All’alzarsi del sipario, L’ONOREVOLE PENSIEROSO, avvolto in un mantello di velluto nero,è seduto sulla poltrona a braccioli, sotto un baldacchino dorato e, la fronte appoggiata a una mano, è immerso in mastelloni…pardon: riflessioni.
Entra IL GRAN CIAMBELLANO, gli fa un profondo inchino e s’accinge a comunicargli cose della più grande importanza.

IL GRAN CIAMBELLANO
Esitando, per tema di disturbare : Onorevole…

L’ONOREVOLE
riscuotendosi dalle sue mastellazioni…pardon:meditazioni: tristemente:
Onor…? Ghe dago cento nomi, ghe digo le roane, puine Padoane, ano, torototò, Tiberio, Marcantonio, Toni, Martin, tappeo, famoso Culiseo, della mia Nina onor[Baffo, Poesie, Mondadori 1991, pag.136].

(Sipario)

66 • ghale7626 ottobre 2010 alle 13.00

Carfagna, Gelmini e Prestigiacomo sentono il fiato sul collo delle “giovani”. Meno male, ogni tanto non è quello di Silvio!

67 • Marco dalla Sardegna26 ottobre 2010 alle 13.20

Per radiocity e dani62ita:

Da due incompetenti, che non hanno
scritto: ne una battuta ne un pensiero
intelligente, io non accetto delle
critiche!

E’ fatica sprecata offrire agli sciocchi
novità sapienti(Medea di Euripide.)

68 • Marco dalla Sardegna26 ottobre 2010 alle 15.03

Fini:Mai più leggi ad personam!
Approveremo solo leggi ad primus
minister Italicus!

69 • chichilla26 ottobre 2010 alle 15.13

Come al solito bel post
Peccato per Marco dalla Sardegna… (ti prego,smettila,finirai per alimentare la credenza che oltre alle doppie eccediamo anche nella punteggiatura,il contenuto nemmeno lo commento!)

70 • Marco dalla Sardegna26 ottobre 2010 alle 15.49

Pensa per te! Stai qua a pensare, a le
cazzate, che scrivono gli altri!
Se sbaglio la punteggiatura; è
un problema mio, e non del resto
degli abitanti della mia isola!
E ‘chiaro, che non è un problema mio
e degli altri sardi, la tua banalità!

71 • Lulù26 ottobre 2010 alle 16.10

La presidente di Confindustria: «La politica torni ad occuparsi di problemi veri: crescita e disoccupazione». Il governo manderà più ragazzi al Grande Fratello.

Entro dieci giorni sarà risolto il problema dei rifiuti a Napoli. Entro natale l’alito pesante. Subito dopo i calli ai piedi, le doppiepunte e le vene varicose. Si passerà poi a cattivi odori in cucina. Lo so tutto il programma del padredipiermerda: quando volete…

74 • nando26 ottobre 2010 alle 18.32

Caro Babbo Natale, per Natale quest’anno vorrei che mi portassi il plastico della casa di Cogne e di Avetrana. Grazie, firmato Bruno Vespa.

75 • v.s.gaudio26 ottobre 2010 alle 18.33

ONOREVOLE…ONOR
Tragedia in due battute e un pensiero
di V.S.Gaudio

Personaggi:
L’ONOREVOLE PENSIEROSO
IL GRAN CIAMBELLANO

[La scena si svolge nel maniero del L’ONOREVOLE PENSIEROSO. Salone antico. Dai finestroni gotici si vede la sterminata e nebbiosa campagna del Nord del regno napoletano e l’uggiosa pioggia che malinconicamente i campi lava.
All’alzarsi del sipario, L’ONOREVOLE PENSIEROSO, avvolto in un mantello di velluto nero,è seduto sulla poltrona a braccioli, sotto un baldacchino dorato e, la fronte appoggiata a una mano, è immerso in mastelloni…pardon: riflessioni.
Entra IL GRAN CIAMBELLANO, gli fa un profondo inchino e s’accinge a comunicargli cose della più grande importanza.]

IL GRAN CIAMBELLANO
esitando, per tema di disturbare L’Onorevole: Onorevole…Onor…

L’ONOREVOLE
Riscuotendosi dalle sue mastellazioni, pardon: meditazioni: tristemente:
A onor del vero, non ho l’onore della porpora, né quello della corona, la compagnia d’onore? Lo vede: son solo e pensieroso, mi son fatto un bell’onore, e allora farò onore al pranzo e alla cena, non ho l’onore del mento, troppo onore…e dunque cosa avrei potuto fare? Pensai al suicidio, ma lateralmente, cercando di risolvere il pensiero debole seguendo metodi non convenzionali basati sull’analogia e per non dar pensieri a qualcuno,volevo togliermi il pensiero,fu un pensiero…delicato, tanto che, essendo giornalista(!), nel linguaggio che noi si usa il Mastella-pensiero è questo condizionamento laterale che non è andare col pensiero ma è un po’ venire tra il pensiero o dal pensiero, tanto che a pensarci bene perché nascondere il proprio pensiero? E a proposito dell’onore che ne dite di darmi una laurea ad honorem, cosicché senza pensarci tanto mi si vedrà pensieroso per la vastità di pensiero?

(Sipario)

76 • Marco dalla Sardegna26 ottobre 2010 alle 18.48

Per Gianluca:

Io non so, se sono, una persona straordinaria!
Tu a mio parere; sei un personaggio in cerca d’autore
come i “grandi” critici, che ti hanno preceduto!

Suggerimento per l’on. ministro della (in)giustizia.
Tanto stanno la governo per solo per far passare il tempo.I nostri problemi ce li creano loro, in fine sono IL POPOLO DEL FARE.
-La prossima legge che gli italiani si aspettano, poter andare a turno per andare a sostituire il pannolone al nostro amato simbolo di libertà che tutto il modo (in)civile c’invidia.
Prima del popolo della libertà, no avevo mai visto tanti divieti e proibizioni per me che sono al di sotto della legge

78 • Marco dalla Sardegna26 ottobre 2010 alle 18.57

Se non il lodo Alfano, e il legittimo
impedimento, non risultano costituzionali:
il prossimo partito, che Berlusconi
fonderà sarà, Il popolo della libertà
vigilata!

79 • Marco dalla Sardegna26 ottobre 2010 alle 20.22

Se il lodo Alfano, e il legittimo
impedimento, non risultano costituzionali:
il prossimo partito, che Berlusconi
fonderà sarà, Il popolo della libertà
vigilata!

80 • Marco dalla Sardegna26 ottobre 2010 alle 20.28

Il segretario del pd promette battaglia!
Ma ha detto; se non va bene può chiamare
Facchinetti!

81 • radiocity26 ottobre 2010 alle 21.44

Gianluca (76), anch’io penso che il nostro Marco sia un personaggio straordinario, e lo sarebbe anche (o soprattutto) se ci facesse: egli è straordinario, ‘senza se e senza ma’.
per Marco dalla Sardegna: hip hip hurrà!

84 • Il Maggiore26 ottobre 2010 alle 23.22

Scusate, magari ribadisco l’ovvio, ma “Pestato Capezzone. Porta fortuna.” è puro genio. Alla faccia di Edison.

85 • Marco dalla Sardegna27 ottobre 2010 alle 0.03

Sui casi Capezzone e Belpietro:

Secondo me, in entrambi i casi è stato flash!
E‘l’unica spiegazione plausibile, che può
giustificare, la scomparsa degli attentatori!

Agguato a Capezzone! Alla fine comunque tutto bene, niente di grave, nessun problema, tutto a posto, nessuno s’è fatto male gravemente, la vittima sta bene, tutti contenti insomma.

Minzolini: «Leggo le dichiarazioni degli onorevoli Orfini e Vita, un cumulo di scemenze. Li inviterei a leggere bene i dati prima di prendere…» assoluzioni per prescrizioni.

88 • Salvatore Nero27 ottobre 2010 alle 0.41

Capezzone è il solito voltagabbana.. prima la rosa nel pugno, e adesso il pugno in faccia

89 • Salvatore Nero27 ottobre 2010 alle 1.03

Capezzone non ha seguito il proverbio: “Mai accettare pugni dagli sconosciuti”

90 • catopedro27 ottobre 2010 alle 7.29

spiegato il motivo dell’aggressione a Capezzone: si è trattato di una rapina. pare infatti che l’obiettivo del malintenzionato fosse il borsello di tela contenente 30 denari che il portavoce del Pdl porta con se da un paio d’anni.

@marco dalla sardegna veramente io sono un autore che spesso è alla ricerca disperata di un personaggio dai cachet accessibili. Che fai? Ti candidi?

93 • Procionide27 ottobre 2010 alle 10.41

Appassionante la diatriba su Marco dalla Sardegna, ma io non ho ancora capito come facciate a sapere chi è l’autore di ogni singola battuta. Chi me lo spiega si guadagna il diritto di darmi del cretino.

99 • Marco dalla Sardegna27 ottobre 2010 alle 13.51

Per Gianluca:

Tu sei un autore?
Se lo sei dimostralo, o pure stai
zitto, che fai più bella figura!

Chi poco vale ma molto si vanta
inganna chi non sa, ma gli altri
ridono.(Favole di Fedro:la voce del asino.)

@marco dalla sardegna Comunque mi vergogno a dire che sono un autore. Come si chiamano quelli che scrivono e vengono pagati (poco)?

- Scoperta la verità sul delitto di Avetrana. E’ stato il Capitano Mustang con il candelabro nello studio. Agli inquirenti in omaggio una copia del gioco da tavolo Cluedo.

107 • Winston198427 ottobre 2010 alle 15.26

Berlusconi verrà difeso da uno scudo retroattivo, oltre ai pugni atomici e ai raggi gamma. Solidarietà da Mazinga, critici invece Voltron e Daitarn III.

@marcodallasardegna … a me piace (103). Siccome sono in pausa caffè, rinuncio al caffè e procedo con la correzione del compitino di Marco: “Popolo della libertà vigilata” (78) è una vecchia invenzione di Travaglio (o Beppe Grillo); “ad primum…” (68) “ad” regge l’accusativo quindi dovrebbe essere “ad primum ministrum italicum”; “italico” è aggettivo e va in minuscolo; “ne” (67) si scrive con l’accento “nè”. BEEEEEPPP… scusa, pausa finita, torno a scrivere

111 • Marco dalla Sardegna27 ottobre 2010 alle 17.24

Vi chiamate Popolo della libertà
ma di libertà vi è rimasta solo quella
vigilata. Il fatto quotidiano 12 agosto 2010.

Se il lodo Alfano, e il legittimo
impedimento, non risultano costituzionali:
il prossimo partito, che Berlusconi
fonderà sarà, Il popolo della libertà
vigilata!

Non mi pare uguale!
Sul latino, hai ragione!
La tua battute resta, lo
stesso bruttissima!

Il concetto è lo stesso. Se pensi che sia diversa, ti consiglio di andare sul forum di Luttazzi. Lui è di manica larga sull’originalità, non ci fa tanto caso.

117 • Marco dalla Sardegna27 ottobre 2010 alle 19.06

Tu hai dimenticato, di creare qualcosa
di non banale!

Chi vuol correggere gli altri diasi”dia il” buon essempio“esempio”a se medesimo. (Le sottilissime astuzie di Bertoldo di Giulio Cesare Croce.)

118 • Umberto Caluri27 ottobre 2010 alle 20.57

Pare che Capezzone abbia ricevuto un pugno in faccia, senga gravi conseguenze. La notizia è vera e mi dispiace

119 • radiocity27 ottobre 2010 alle 21.47

è possibile chiedere una moratoria degli interventi di Marco della Sardegna? anche soltanto un paio di settimane..

120 • blepiro27 ottobre 2010 alle 22.09

@tutti: non,date da,, man,giare
ai,,,,, Troll. ;;

@Procionide: gli autori sono elencati in ordine di apparizione, ma non c’é modo di sapere direttamente di quale autore sia una determinata battuta (o meglio: basta cercarla nel forum ;) )

(dimenticavo: ,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,)

121 • Frame7527 ottobre 2010 alle 22.15

E’ morto il polpo Paul. Si è suicidato dopo che gli hanno chiesto di pronosticare chi sarà il futuro leader del Partito Democratico.

122 • Marco dalla Sardegna27 ottobre 2010 alle 22.28

Per blepiro

Non sono un troll!
Ho risposto, solo alle provocazioni!
Prima degli attacchi, ho scritto solo
delle battute; belle o brutte, che siano!

123 • blepiro27 ottobre 2010 alle 22.43

@Marco: ve bene. Le battute sono benvenute. Questo posto è libero, anche per la punteggiatura (sebbene, te lo assicuro, per qualcuno sia una sofferenza). Non rispondere alle provocazioni. E vicevesa ;)

124 • tar28 ottobre 2010 alle 0.23

Dopo le ferite di adesivi di plastica, lasciate dal modellino del duomo,
Dopo l’attentato (?) a Belpietro.
Ora il pugno a Capezzone, che io non avrei sferrato mai,
perchè odio sporcarmi le mani di cacca.
Vorebbero passare per martiri, ma senza rischiare troppo.
A presto nuove sceneggiate.

125 • Roberto Zube28 ottobre 2010 alle 11.03

Una minorenne marocchina bazzicava per la villa di Berlusconi.
Il giornale “Il premier non è razzista”
Libero “La casa di Arcore è di Fini”
I lettori de “Il Giornale”: “solo invidia; a voi comunisti non la darà mai”
I lettori di “libero”: “era ovvio; il mausoleo di Casciella fa cagare; non poteva essere di Berlusconi”

Non c’entrano nulla ma fanno ridere,lette su un giornale in Sudan:
1)When gas stations start charging for air-that’s inflation
2) Just because nobody complains doesn’t mean all parachutes are perfect

Max

127 • dante alighieri28 ottobre 2010 alle 15.41

volevo informare che gianni morandi , in andavo a cento all’ ora, gia ballava il dunga dunga

130 • Vittorix28 ottobre 2010 alle 18.57

“Trovato l’interruttore antidepressione. Ma tanto è tutto inutile” e’ stupenda. le altre stavolta sottotono

Il cazzotto a Capezzone non sappiamo se è una bugia, ma è successo un fatto strano: l’aggressore più tirava cazzotti più scompariva nel naso del portavoce.

132 • radiocity28 ottobre 2010 alle 21.10

Max (126), sarebbe bello saperne di più su questo giornale del Sudan, quelle due battute sono splendide, soprattutto quella sui paracadute..

133 • Marco dalla Sardegna29 ottobre 2010 alle 0.06

Berlusconi: Bunga bunga, Bondi vai a
farti una sega,e lascia a me; i soldi e la figa!
Bertolaso vai nell’immondizia, che io faccio
sesso, con la bagascia!
Che dire io godo con l’anno, è lo slogan berlusconiano!

134 • ingdestino29 ottobre 2010 alle 1.35

Al matrimonio riparatore di Berlusconi.
Prete:”…Vi chiedo pertanto di esprimere le vostre intenzioni: Silvio, Ruby, sie…”
Berlusconi:”Si`!”

136 • Marco dalla Sardegna29 ottobre 2010 alle 13.40

Berlusconi: Bunga bunga, Bondi vai a
farti una sega,e lascia a me; i soldi e la figa!
Bertolaso vai nell’immondizia, che io faccio
sesso, con la bagascia!
Che dire io godo con l’ano, è lo slogan berlusconiano!

137 • domenico da torino29 ottobre 2010 alle 17.34

Caso Ruby…
La faccenda si fa Spinoza… Come un cactus…
Ahi ahi…che dolori!

139 • michelangelo1 novembre 2010 alle 12.25

Bersani: “faccio appello a Berlusconi e ai suoi, tornatevene a casa!
..ci vediamo là!”

Pronto il prossimo discorso alle nazioni unite del nostro piú grande statista. Sembra che debutterà cosí:

“E benvenuti a ‘sti frocioni belli grassi e capoccioni
E tu che sei un po’ frì-frì dimme un po’ checciai da dì’….”

Secca smentita del Premier sull’affare Ruby:

“Questa faccenda non sta in piedi, lo sanno tutti che non faccio Bunga Bunga con i Bingo Bongo!”

143 • Toto'3 novembre 2010 alle 18.38

Parallelismi asimetrici:

Obama perde la Camera…
e Scajola trova l’appartamento al Colosseo!

Berlusconi (h)a luce rosse in Villa Certosa….
anche lui comunista!

Ogni politico ha un(a) tetto(a) sulla testa come un macigno!!!!