Spinoza

Un blog serissimo.

Arretrati [parte prima]

G20, stilata la lista dei paradisi fiscali. Berlusconi si rallegra: questo gli risparmierà molte telefonate al commercialista.

Il premier arriva in ritardo alla cerimonia Nato a causa di una telefonata con il premier turco Erdogan. Aveva un problema col suo decoder digitale terrestre.

A Praga innalzato striscione indirizzato a Obama: “Sorry for Berlusconi”. La calligrafia ricorda quella di Fini.

Rai, lettera del neopresidente Garimberti ai dipendenti: “Prometto libertà e pluralismo”. Il timbro è del primo aprile.

Lugano, fermata segretaria della Lega con 8 chili di cocaina. Per scusarsi ha messo giù due righe.

Dev’essere una tattica per ingraziarsi i franchi tiratori.

(È la risposta a chi dava ai leghisti dei venditori di fumo)

La donna si discolpa: “Provate voi a risvegliare Bossi ogni mattina”.

Ratzinger: “Il volto di Gesù illumini i terremotati”. Risvolti inattesi della liberalizzazione dell’energia elettrica.

Berlusconi promette una nuova dentiera a un’anziana sfollata. È proprio fissato con i ponti.

Cesare Previti prende a cuore la questione: “Sarò felice di donare una delle mie file di denti”.

Appresa la notizia, anche alcuni ministri hanno fatto richiesta di nuovi denti. Appellandosi alle norme sui lavori usuranti.

Vescovo cattolico arrestato in Cina. Anche a lui avevano imposto un limite per i bambini.

Brasile, Adriano perde l’aereo. Casualmente è sempre quello di ritorno.

Scoperto un allevamento di bufale trattate con steroidi. La mandria sfugge alla cattura scattando sui pedali.

Successivamente svelata la provenienza delle bufale gonfiate ad arte: si trattava dell’eredità di Riotta.

Arriva Asimo, il robot che si muove col pensiero. Gasparri: “Ma non funziona!”.

Quattro anni fa moriva Giovanni Paolo II. Le condizioni restano stabili.

Commenti

15 aprile 2009 • 149 commenti

Feed dei commenti a questo post. Sia i commenti che i ping sono chiusi.

149 commenti a “Arretrati [parte prima]”

Ottime battute.

P.S. Massima solidarietà a Vauro per l’immonda censura che questi mezzi uomini stanno ancora una volta portando alla libertà di satira.

Grandissime battute

p.s. solidarieta’ a Vauro, e vorrei dire che anche se ho dissentito nel caso specifico del giorno dopo del terremoto, resto un vostro fan che ogni tanto vi critica costruttivamente (per quel che conta!!! :-) ))

11 • mytwocents15 aprile 2009 alle 16.08

Felice per la mia prima “entrata”.
Triste per l’ennesimo esempio di sputo in faccia alla libertà di parola: massima solidarietà a Vauro.

Massimo supporto al grande Vauro. La satira è fare battute su temi scomodi per rivelare realtà tristi. Berlusconi fa battute tristi su temi scomodi per celare la realtà.

15 • Milingopapa15 aprile 2009 alle 16.18

grande parte prima!…e ringrazio per la pubblicazione..spero di esserci anche nella seconda! :D

tutto il mio appoggio a Vauro:
In italia ora si può aumentare la cubatura. Della censura.

V

17 • Mary6315 aprile 2009 alle 16.41

Attenti ragazzi con le battute….Visto cosa è successo a Vauro?…….Il regime si sta consolidando…..E’ una vergogna!!!! Qulcuno ci salvi, ci invda, ci dichiari guerra…sempre meglio di questa dittatura mediatica….

la foto dello striscione è linkata dell’articolo orignale di repubblica

ma non è presente nel set di fotografie (infatti è la 15a di un set di 14)

censura postuma? fotografo restio ma articolista solerte?

ai posteri l’ardua sentenza

“Shooting Silvio” in onda Su Sky.Insorge il Pdl “quel film é un incitamento alla violenza contro il premier”. Il regista, Gianfranco Fini, smentisce le accuse.

oppure

“Shooting Silvio” in onda Su Sky.Insorge il Pdl “quel film é un incitamento alla violenza contro il premier”. Speriamo lo trasmettano in chiaro.

Siete mitici!

20 • PeterP15 aprile 2009 alle 16.55

su Gasparri, fin troppo buoni!
solidarietà a Vauro;
chissà dove andremo a finire!

21 • scannapietra15 aprile 2009 alle 17.05

Morto Mario Vanni, l’ultimo dei Compagni di merende. Il ricordo commosso di Bagnasco: “Seppero affrontare con coraggio e rigore la piaga delle coppie di fatto”.

22 • Vasto15 aprile 2009 alle 17.06

Berlusconi: “Pronto il progetto per il Ponte sullo Stretto”. Costerà pochissimo, progetto e realizzazione del dentista del premier.

24 • jolly15 aprile 2009 alle 17.17

Arriva Asimo, il robot che si muove col pensiero. Gasparri: “Ma non funziona!”.

E’ già stato predisposto un robot su misura per Gasparri. Il suo nome è Asino

Bruno Vespa attacca Santoro, sostenendo che sia un privilegiato. Dichiara: “Se io avessi fatto programmi come i suoi, da tempo avrei dovuto abbandonare la Rai.” Santoro risponde: “Tranquillo, caro Vespa, si tratta di un eventualità impossibile anche teoricamente”.

31 • Giacomo15 aprile 2009 alle 17.46

Solidarietà a Vauro e grazie di esistere a Spinoza anche da parte mia! In questi tempi bui riuscite sempre a risollevare il morale

Due righe veloci dall’Inghilterra per salutarvi, complimentarmi (tanto per cambiare) e notare che l’arrivo di Mauro Masi si e’ gia’ fatto sentire eccome… Per non parlare del no all’election-day. Buttati via un pacco di soldi che avrebbero aiutato molto l’Abruzzo. Spero che il prossimo CdM si tenga davvero all’Aquila. In mezzo a una folla armata di mazze ferrate.

34 • scannapietra15 aprile 2009 alle 18.02

(nuovi esami del Dna riaprono il caso del mostro di Firenze: pare che i Compagni di merende non fossero rumeni)

Contro l’ipocrisia e la censura che è sua figlioccia.
In fondo la buona satira deve far incazzare qualcuno, altrimenti non è buona satira.
SIAMO TUTTI VAURO!

38 • Bellungi15 aprile 2009 alle 18.39

Vauro è sospeso perché una sua vignetta ha offeso i morti e chi li piange. Capito? Niente più battute su Franceschini

Edgar Lee Masters scrisse “Antologia di Spoon River” e Fernanda Pivano fu incarcerata per averlo tradotto; Roberto Saviano ha scritto degli omicidi dei casalesi e vive blindato; Vauro fa le vignette sui cimiteri in Abruzzo e lo epurano dalla Rai. Ragazzi, ve l’avevo pur detto che in Italia parlare di morti porta sfiga.

42 • Bellungi15 aprile 2009 alle 19.06

Domani 16 aprile è il compleanno del Santo Padre Joseph Ratzinger. Preghiamo che qualcuno gli regali un cappellino decente

43 • Laura Palmer15 aprile 2009 alle 19.07

“Beati i perseguitati per causa della giustizia perchè di essi è il regno dei cieli” alla fine c’ha ragione LUI!

47 • chiagia15 aprile 2009 alle 19.37

Il problema non è se la vignetta di Vauro sia rispettosa (ed evidentemente la è).
E non è nemmeno se la battuta di Crozza a Maroni sia meschina. Il problema non è l’iconoclastia verbale della Guzzanti, nè la finta coprofagia di Luttazzi. Il problema non sta nella penna di Mauro Biani che ritrae Brunetta nel mirino. Nè nel monologo di Andrea Rivera in faccia a San Giovanni. Il problema non sta neppure nella faccia puntuta di Travaglio o in quella furbetta di Santoro, nè nei vaffanculo di Grillo.
Il problema è che molta gente pensa davvero che quello che sta in questo elenco sia il problema.
Il problema è che ad ogni giro questo elenco si fa più corto e ho fatto fatica a ricordarmi quei pochi che hanno ancora il coraggio di parlare.
Il problema è che questo genere di cosa succede nelle dittature. Pure in quelle mediatiche.

48 • troll15 aprile 2009 alle 19.44

discrete le battute, questa volta. Anche se non graffianti come in passato (qualcuna come quelle della telefonata già vecchie…).. Insomma potete fare di meglio su….

Come vauro… i credo che l’abbiano sospeso per scarso rendimento: la vignetta sule cabuture faceva pena….

49 • nonna15 aprile 2009 alle 19.46

la battuta sul g20 il cartellone lincato che rimanda al sito di repubblica, le foto visibili 15 su 15 andando a cliccare diventano 14 su 14 per cui è un falso? non so darmi una risposta voi lo avete notato?
ciao a tutti
grz

51 • nonna15 aprile 2009 alle 19.48

A Praga innalzato striscione indirizzato a Obama: “Sorry for Berlusconi”. La calligrafia ricorda quella di Fini.
la foto di cui parlavo era legata a questa battuta

54 • sarduspater15 aprile 2009 alle 20.09

Grazie per l’inclusione!
Se la satira è il termometro della democrazia, l’Italia delira per la febbre.

55 • urakaipa15 aprile 2009 alle 20.38

repubblica ha rimosso la foto dello striscione :)
o meglio: ora le foto totali sono solo 14 e la 15esima (lo striscione) non è raggiungibile se non utilizzando il link diretto di questo post :)

57 • vince15 aprile 2009 alle 21.45

300 morti perchè il governo capisse la necessità di far rispettare le norme antisismiche. Beh, poteva andar peggio!

Certo che il terremoto gli è andato proprio di culo al governo; se succedeva qualche settimana dopo, sarebbe passata la legge sull’aumento di cubature così com’era, e loro ci avrebbero fatto la solita figura di merda. Così invece, sono riusciti a rimediare in corsa. A questi qui anche le sfighe più grandi tornano utili!

58 • vince15 aprile 2009 alle 21.47

Troll, ti prego, indignati per la mia battuta sui 300 morti: se non lo fai, mi sentirò una nullità! Cioè, più o meno come te! Ti saluto comunque con un abbraccio fraterno!

La Rai ha deciso, “Riequilibrare Anno Zero e via Vauro”: al posto delle sue vignette 1 minuto di primo piano muto su Maurizio Gasparri.

Per Sgarbi al posto di Travaglio ci sta lavorando.

Bari, scarcerati 21 presunti mafiosi: le sentenze non erano ancora state depositate.
Berlusconi, che aspetta con scariche di diarrea le motivazioni della Sentenza Mills, ha chiesto il nome del bravo magistrato responsabile.

Garimberti “prometto libertà e pluralismo” ….. e quel pirla di Santoro che c’aveva creduto!!!!

la più bella di tutte è quella di gasparri e del robot :-)

62 • *evil*inside*15 aprile 2009 alle 22.35

grazie della pubblicazione.

Massima solidarietà a Vauro (Ma anche a Stark, che questa volta pare non aver scordato nessun autore!)

ormai fare battute su Gasparri è troppo facile, è come sparare sulla croce rossa. continuate vi prego!

65 • vince15 aprile 2009 alle 23.27

Hanno epurato Vauro perchè è una mina vagante! (Non è mia, l’ha appena detto Vergassola a “Parla con me”)

69 • almitra316 aprile 2009 alle 0.09

Mi associo. Grande Grande VAURO! …..In Italia fa più paura una vignetta che parecchi palazzinari delinquenti!

70 • blepiro16 aprile 2009 alle 0.14

Con Vauro. Se ci fosse bisogno di dirlo, poi. Ma in questo Paese, evidentemente, c’é bisogno di dirlo, ogni volta. E quindi: con Vauro. La satira è libera.

[vorrei far notare che tutti i personaggi delle vignette sul terremoto di Vauro hanno la faccia tirata, nessuno ride, tutti sono desolati, tristi. Tutti tranne uno, in effetti- basso, togato e con una cetra in mano... la vera ragione della sospensione, forse?]

Da Amazon.com scompaiono oltre 50.000 libri a tematica Gay&Lesbian.
Gasparri: giuro, io avevo schiacciato solo “invio”.

Sulla scomparsa dei libri a tematica Gay&Lesbian Amazon ribadisce che si è trattato si un grossolano errore di catalogazione.
Poteva succedere con qualunque tipo di testo, ribadisce con forza il responsabile dei rank, Luca Volontè.

79 • Benedetta16 aprile 2009 alle 8.57

Che poi a me Vauro mi sta pure non c’è male sulle palle. Ma qua non si può andare tanto per il sottile, bisogna salvare i salvabili.

se in questo preciso momento andate sull’homepage dell’ansa trovate questo titolo:
SISMA: RIAPRONO LE SCUOLE
SI STUDIA TASSA SUI RICCHI

82 • cincinnato16 aprile 2009 alle 10.13

Mi sa che la vignetta incriminata non è quella sulla cubatura dei cimiteri, ma quella sul minuto di silenzio richiesto da gasparri. Insista signor Senesi!

83 • Benedetta16 aprile 2009 alle 10.17

Ma non era quella sulla Protezione Civile che andava lì a scavare per seppellire responsabilità, invece che per salvare persone?

Woody Allen chiede 10 milioni di dollari a una ditta di abbigliamento americano che aveva usato la sua immagine senza autorizzazione.
La replica dell’azienda accusata: 10 milioni? la sua immagine vale molto meno.

Il regista Woody Allen fa causa a una ditta di abbigliamento per avere usato la sua immagine senza autorizzazione per una campagna promozionale.
Si trattava della linea di abiti per le teenager.

G20, stilata la lista dei paradisi fiscali. Il Papa si è offeso perché Città del Vaticano non compare sulla lista.

89 • Zannabis16 aprile 2009 alle 11.41

Marco Follini avverte: «Consiglierei al mio partito, al Pd, di non ergersi a difensore troppo zelante di Santoro e Vauro»
Follini è del Pd.Lo ha detto lui.

Berlusconi fa rifare la dentiera a una ultraottantenne.
Il premier ha dichiarato: va bene che basta che respirino, ma io con una donna senza denti non ci limono.

Notare che era molto più caustica la vignetta di Berlusconi-Nerone che suona la lira sulle rovine. In un solo colpo, nella migliore delle ipotesi Vauro ha dato a Berlusconi dell’approfittatore; nella peggiore, gli ha dato dello stragista; in tutti i casi, gli ha dato del dittatore pazzo maniaco e sanguinario. Gli occhiuti censori che su questa vignetta hanno taciuto o sono ignoranti o sono molto furbi. O entrambe le cose.

92 • Roipnol16 aprile 2009 alle 12.46

Vauro sospeso da Annozero… in effetti c’è già Berlusconi a monopolizzare il mercato della risata…

93 • Piero Lisi16 aprile 2009 alle 12.56

Il vignettista Vauro sospeso da Annozero. Stessa logica del raddoppio dell’IVA a Sky: Berlusconi non deve avere concorrenti.

94 • Piero Lisi16 aprile 2009 alle 13.02

“L’abruzzo non è di cartapesta, nè mafioso”, dice Chiodi pretendendone la pubblicazione su Spinoza.it.

96 • Roipnol16 aprile 2009 alle 13.18

Probabile visita del Papa, il primo maggio in Abruzzo. “E’ che non vado matto per Vasco Rossi…” ha dichiarato.

98 • Vasto16 aprile 2009 alle 14.20

Concerto del 1′ Maggio a Piazza Duomo a L’Aquila. Musica tra le macerie: invitate le Cariatidi della musica italiana, presenta un vecchio comico tedesco.

ma quando si indica [parte prima] non dovrebbe esserci anche una [parte seconda]?

un po’ arrogante la richiesta, ma se serve mi scuso.

101 • Vasto16 aprile 2009 alle 14.24

L’Aquila. Ospedale San Salvatore fatto a(lla) norma: nel cemento trovati resti di melanzane e ricotta.

105 • Pech16 aprile 2009 alle 15.10

oddio ho fatto una cosa terribile.

Il commento voleva essere:

Ehi, hai sentito che Vauro è stato cacciato perchè ha offeso dei morti?

“Non credo che i morti possano offendersi..”

Vallo a dire al silvio. Secondo lui possono anche fare figli…

108 • Alex16 aprile 2009 alle 16.14

oppure

L’election day non si farà.
Berlusconi: “La Lega avrebbe fatto cadere il Governo. Abbiamo pensato innanzitutto al bene del Paese.”
Strano concetto di “Bene del Paese”.

109 • Stefano Tordi16 aprile 2009 alle 16.49

Il PdL ha dovuto mandar giù l’aut-aut della Lega. Nessuna difficoltà da parte della Carfagna.

110 • danifree16 aprile 2009 alle 17.06

@ Stefano Tordi. Forse invece le è andato di traverso qualcosa. Ultimamente, inquadrata in tv, ha sempre gli occhi sbarrati..

111 • Carlo Leonardi16 aprile 2009 alle 17.39

Solidarietà a Vauro e alle voci fuori dal coro (per principio). Cosa ci si può aspettare da chi vuole fare la “New Town”, magari chiamandola: “Eagle 2″?!

114 • vince16 aprile 2009 alle 20.01

@Danifree: quella ha sempre gli occhi sbarrati. Pare che abbia visto qualcosa che l’ha fulminata. Non riesco proprio ad immaginare cosa l’abbia colpita così tanto! Mah!

(Ho ricevuto una mail da un tipo che preferisce rimanere anonimo, comunque le iniziali sono S.B. Mi ha chiesto di fornirgli tutti i vostri nomi, cribbio!, che sta organizzando una sorpresa… vabbè, ve lo dico: è un viaggio premio. Che faccio, glieli do?)

Maria De Filippi è incontrovertibilmente più brava di Santoro. Lo dimostra il fatto che Ruotolo non ha mai vinto Sanremo.

@ Gianluca Gurreri: grazie :)
@ Enzo: bella la battuta sulla DeFilippi!
@ ghiaccio-nove: a te è piaciuto Anno Zero? Io l’ho trovato fiacco…

Solidarietà a Vauro Senesi. Ma è possibile che chi controlla l’informazione in Italia possa essere così ossessionato da ogni forma di dissenso? Se consideriamo che può distruggere le figure pubbliche come quelle di Enzo Biagi che fastidio gli può dare Vauro? La puntata riparatrice poi è un fulgido esempio di autocritica imposta à la 1984. La bestemmia me la autocensuro.

Arrestati tre romeni. Poi un’accusa verrà fuori.
(Ci piace partire dalla soluzione, non dal problema.)

125 • vince17 aprile 2009 alle 8.17

@ troll: lo sapevi che i familiari di un’ottantina di vittime del terremoto hanno rifiutato i funerali di stato? prova a chieder loro se erano più indignati con Spinoza per le battute o con “lo stato” per altri motivi. sai chi mi ricordi, troll? belpietro!

A volte rimpiango Cuore, l’inserto satirico dell’Unità che leggevo da adolescente e che forse molti hanno conosciuto nelle raccolte pubblicate 20 anni dopo.

Cuore non piaceva al PCI, specie ai vecchi militanti e piaceva poco a quadri del partito.

Cuore però piaceva a noi giovani di sinistra perchè oltre ad avere come bersaglio i socialisti craxiani, prendeva per il culo quella fastidiosissima condiscendenza dalemiana, che purtroppo è sopravissuta fino a oggi (e non solo tra i notabili del partito).

Quell’atteggiamento di avere la Verità di possedere l’unica chiave di lettura della vita, l’unica strada, quell’atteggiamento straight che rende molto simili cattolici e comunisti.
Perchè, per usare una metafora, i preti e i comunisti hanno gli stessi sogni bagnati sulla Carfagna.
E in che cosa distingue l’atteggiamento da puttaniere del Presidente del Consiglio da quello da puttaniere di molti italiani (specie all’estero? vogliamo parlare delle figuracce degli italiani in ungheria?).

Su queste cose le battute latitano, perchè in fondo il Berlusconi che guarda le tette e palpa i culi piace.
Il Berlusconi che dice “beh, un po’ di figa qui?” è parente dell’italiano in trasferta all’estero che si domanda se potrà farsi una sveltina prima di tornare dalla moglie che lo aspetta a casa.

“Chi è quel frocio che non ha toccato il culo alla cameriera?” si sente dire.

E ho l’idea di molti militandi PD che fanno le battute sui preti pedofili e poi non votano per i pacs.
O quelli che sulla fecondazione assistita hanno detto che saranno problemi di chi non gli si drizza, mica suoi.

Moretti nel 1989 (Palombella rossa) prende per il culo i dirigenti comunisti e 20 anni dopo molla la compagna e il figlio piccolo per mettersi con una sua attrice di 20 anni più giovane.

Michele Serra da direttore di Cuore ha destrutturato il linguaggio pubblicitario e il mondo delle merci (le memorabili insegne dei negozi italiote) e oggi è un pagatissimo editorialista che spesso si nutre di quella condiscendenza dalemiana che tanto il suo giornale prendeva in giro 20 anni prima.

“Voi avete un passato da rivoluzionari e un presente da inseriti nel sistema” recita la giornalista stupida in Palombella rossa.

Chissà che non avesse ragione.

sulle premesse e sulle idee di fondo di questa arringa si può anche essere d’accordo. è il modo di esporla che mi lascia perplesso. l’ho detto anche in un’altra occasione: forzature a palate (per esempio: le vicende personali e familiari di Moretti – che tra l’altro ignoravo – liquidate con una superficialità e una supponenza inquietanti). io farei più attenzione: anche se i contenuti sono opposti, ricorda il modo di esprimersi di un bagnasco qualsiasi.

130 • Alr17 aprile 2009 alle 12.34

Il Giornale: “Non si offendono i morti!
A meno che non si tratti di profeti…”

131 • tonii17 aprile 2009 alle 14.02

Souffle ha ragione da vendere!
in primis sul machismo da baraccone di moltissimi italioti che si rispecchiano nel PresDelCons. Ma anche in molti per cui “essere di sinistra” si limita al piano delle idee (quali poi?) e non del comportamento privato (che è sempre pubblico fintantoché si vive in una società e non da eremiti).

(su moretti non dico nulla, non mi sono mai interessati né le bierre di cossiga né la filmografia italiana)

Ricordate la rubrica delle intercettazioni? Quella era l’italia vera, quella che vota. Quella che va a puttane e che fa fare la cresima ai figli, che paga le bambine in thailandia e vuole affondare i gommoni con gli immigrati.

A mio avviso la vera differenza antropologica è tra chi sente la responsabilità delle proprie azioni e chi no. Il Presdelcons è naturaliter il leader dei secondi. Vauro è chiaramente dello scheramento opposto…

un abisso ontologico si apre tra le due sponde. Per fortuna inconciliabili. credetemi, non è questione di partiti.

137 • henrysdream17 aprile 2009 alle 17.57

diciamolo però, la Lega almeno è coerente.
ma che erection-day?troppo comodo.
bisogna tener duro tutta la settimana.

138 • Milingopapa17 aprile 2009 alle 18.48

Questione Virus:

succede ancora!!! a me continua a succedere!!

Sono ammessi pensieri paranoici in questi casi?? :D Guarda caso proprio ora che il Governo è scatenato contro la satira va a succedere…

mah…

@ghiaccio-nove: in che modo le mie posizioni ricorderebbero quelle di un Bagnasco qualunque?

hai presente la posizione della Chiesa su preservativi, omosessuali, sesso per puro piacere, rapporti anali, rapporti orali, pacs, convivenze, accesso delle donne al sacerdozio?

Quanti sono i frequentatori di Spinoza che hanno opinioni diverse da quelle della Chiesa? Contiamoli.

Uno può discutere sulla rudezza (che spesso è sinonimo di battaglie sentite), ma se un Prof. Morte qualunque usa la parola “frocio” con un velato disprezzo, posso pensare che egli sia un entusiasta sostenitore dei pacs o un primo firmatario della legge sulla omofobia?

Se uno fa le battute sulla fica come le farebbe il Presidente del Consiglio, posso pensare di trovarmelo in prima fila a firmare per l’abolizione della legge sulla procreazione assistita?

Se uno prende per il culo Berlusconi e poi sotto sotto ne invidia il priapismo, devo pensare che lo disprezzi?

Se uno sostiene che la società non sia fallocentrica, e poi è quello che le considera le donne sulla base della misura delle tette, cosa devo pensare?

Trovo un po’ incredibile che nessuna donna abbia espresso le mie perplessità.
Forse teme di essere messa fuori squadra…

E, come accade in letteratura o nel cinema, gioca al gioco dei maschietti, altrimenti finisce fuori.

@ghiaccio-nove: darmi dell’irruento sì, darmi del bagnasco qualsiasi no.

tanto per sapere, quanti utenti di Spinoza sono a favore di: unioni civili tra omosessuali, adozione per le coppie gay, distribuzione dei preservativi nelle scuole, educazione sessuale (non alla cazzo, ma seria), legge contro l’omofobia, modifiche alla disciplina sulla procreazione assistita, norme contro lo stalking, miglioramento delle condizioni di accesso delle donne alle posizioni dirigenziali, accesso delle donne al sacerdozio.

Quanti sono a favore di una modifica dei costumi della comunicazione commerciale che vede la donna come oggetto del consumo?

Quanti sono gli utenti di Spinoza che dicono la frase “fare il frocio con culo degli altri” senza rendersi conto della sua gravità e di quello che implica?

Quanti sono gli utenti di Spinoza che scherzano sulla scarsa apertura della chiesa e poi si indignano per le pratiche sessuali poco ortodosse?

Non è divertentissimo criticare la Chiesa e poi farlo solo alla missionaria?

Infine: mi accusi di liquidare le vicende personali di Moretti con una superficialità inquietante.
E quelle personali della Carfagna invece messe in piazza e ridicolizzate facendo battute su una sua presunta troiaggine?

Qual è la differenza? Che una è un Ministro, l’altro un tribuno della plebe?

Che Moretti non si tocca e su di lui non si scherza perchè dice cose che ci piacciono e la Carfagna invece va sputtanata perchè dice cose che non ci piacciono?

Ma la satira ha un colore politico?

E se Santoro difende Vauro, non possiamo scherzare sul fatto che il Michele nazionale, l’ultimo baluardo della libera informazione, possa donare tre suoi completi Armani per pagare il compenso del suddetto Vauro?

No no, Souffle, facciamo un po’ d’ordine.

1. Prima d’ora ho commentato due volte le tue considerazioni, e in entrambe le occasioni ho esordito dicendo di condividere in larga parte le tue tesi. (Ora aggiungo che hai fatto benissimo a sollevare certe tematiche.)

2. È vero, ti ho anche rivolto delle critiche (tu parli di “accuse”, io non le ritengo tali, ma ovviamente tu hai il diritto di considerarle e di definirle come ti pare). Critiche attinenti non ai contenuti ma esclusivamente al modo in cui li hai esposti. Non a caso, nel passaggio in cui faccio riferimento a Bagnasco, lo specifico senza possibilità di equivoci.

3. Non mi sognerei mai di sostenere, o di pensare, che “Moretti non si tocca e su di lui non si scherza”. Però, se all’interno di un discorso che considero serio, trovo la frase: (Moretti) “molla la compagna e il figlio piccolo per mettersi con una sua attrice di 20 anni più giovane”, faccio davvero fatica a interpretarla come una battuta satirica, o anche solo umoristica, o anche solo ironica, o anche solo comica, o anche solo scherzosa. Magari è un mio limite. E magari è anche un mio limite non provare alcun interesse nell’andare a frugare tra le lenzuola di un moretti qualsiasi, così come farebbe un bagnasco qualsiasi.

4. Personalmente non ho nulla da ridire se una qualunque donna (o anche un qualunque uomo) ha comportamenti sessuali spregiudicati. Se però quella donna (o, teoricamente, quell’uomo) va a ricoprire una carica pubblica di rilievo “perché” ha adottato certi comportamenti sessuali verso l’elargitore di quella carica, allora qualche rimostranza penso di avere ancora il diritto di manifestarla. E se riesco a farlo in maniera satirica, tanto meglio.

5. Così come trovo insopportabile e scandaloso che venga permesso alla cosiddetta Chiesa di ingerire prepotentemente nella mia vita privata e sociale, non vedo perché io dovrei ingerire nelle regole che questa setta si è autonomamente data, mettendomi a sindacare se le donne che vi aderiscono debbano avere accesso al sacerdozio.

@ghiaccio-nove: ti ringrazio per le tue considerazioni, giustissime.
Sul punto 4 vorrei aggiungere una cosa. Quando in USA ci fu il cd. “affare Lewinsky” (una stagista che si intrattiene con il Presidente), i maggiori comici americani presero in giro non tanto (o non solo) la Lewinsky, quanto Clinton, poi sbeffeggiato anche dal film Sesso & Potere.
La satira era sulla incapacità del presidente di tenerselo nei pantaloni.
Sebbene anche la Lewinsky fosse una ragazza che in qualche modo cercasse gratificazione dall’incontro con il Potere.
Nel caso Carfagna-Berlusconi, si è dato addosso solo ad un presunto atteggiamento di una donna che usa il suo corpo per arrivare al Potere, e poche o nulle battute su il Potere che usa se stesso per avere il corpo della ragazza.
Eppure il potenziale satirico (il vecchio che va con la ragazzina) era enorme.

A me interessano i risvolti sociologici e liguistici della satira, cioè quanto essa rispecchi la maggioranza, o la minoranza di nicchia o un costume consolidato di un Paese.
Da questo, forse artatamente, magari non è così, magari sbaglio, arrivo a dedurre che in Italia non viene visto con particolare disfavore un uomo che approfitta di una donna che “gli si butta addosso” e che, anzi è dovere di quell’uomo, se è un uomo – come dicevano i nostri nonni – approfittare della donna che gliela sbatte in faccia.

Nel caso Carfagna poi, non c’è stata una situazione del tipo: “ti faccio un servizietto se mi dai un Ministero”, ma semmai – ed è tutto da dimostrare – mi sono sollazzata con te, maschio di potere, per avere magari in futuro qualcosa.
Il maschio di potere poteva rifiutare, essendo uomo sposato.
E se non lo ha fatto, come Clinton non ha rifiutato il servizio della Lewinsky, ecco che si becca la satira dei comici americani.
Non mi pare che il Presidente del Consiglio si sia beccato altrettanta satira, eppure le battute su lui che guarda il culo delle operaie russe, su lui che butta l’occhio sulle tette alle cene di gala, su lui che dice che negli uffici si lavora meglio se le segretarie sono bone, su lui che fa sedere le gnocche in grembo, ci siano.
Berlusconi ha in sè un immaginario da Alberto Sordi in trasferta all’estero e in preda a satiriasi, che ha un potenziale comico favoloso.

145 • Charles De Goal18 aprile 2009 alle 13.57

Otto chili di cocaina e Bossi non ha battuto ciclio, è rimasto rincojionito come lo era prima di assumere lo stupefacente.
commento di gasparri: “io l’avrei saputa usare meglio”.

146 • Charles De Goal18 aprile 2009 alle 14.00

All’aereoporto di Lugano, fermata segretaria della Lega con 8 chili di cocaina.
Protesta dei lavoratori di Malpensa: Anche i leghisti ci hanno abbandonato.

147 • Barella22 aprile 2009 alle 2.22

luoghi comuni a parte, dat ovviamente dal sesso di “riferimento” o di “appartenenza”, bravi tutti.
Uno di questi giorni ci provo anche io…!

148 • Pat25 aprile 2009 alle 12.05

Ma la santanchè dalla Gruber,che accusava Vauro di essersi arricchito? Ma la santanchè in genere…io la metterei nel tritacarne.

149 • Kopotosa17 agosto 2010 alle 21.48

и мне понравилось как вы это всё зделали [url=http://kachaifile.ru/sitemap.xml ] скачать flash плеер для nokia [/url] onslaught flash аркада скачать
[url=http://filekachai.ru/sitemap.xml ] скачать книги трейдеров [/url]
http://videosilko.ru/sitemap.xml

скачать flash для nokia 5800

http://vidoskaif.ru/sitemap.xml

скачать opera 10 rus торрент

http://vidostut.ru/sitemap.xml

скачать софт sateira cd dvd burner