Spinoza

Un blog serissimo.

Pena capitale [I]

La mafia a Roma. Ora è finalmente la capitale di tutti.

L’operazione della procura di Roma si chiama “Mondo di mezzo”. L’ha condotta il reparto eufemismi.

Tra gli indagati c’è anche Alemanno. Mo’ vai a capire quale.

“Ci auguriamo sia fatta piena luce sulla vicenda” ha dichiarato Marino al telefono mentre guidava.

Decine gli indagati eccellenti. E poi anche Alemanno.

Implicati anche ex Nar, ex terroristi, ex banda della Magliana. Un chiaro messaggio a chi si fida degli ex.

Per aggiudicarsi gli appalti la banda spaziava da corruzione a estorsione, minacce, usura e riciclaggio. In tempi di crisi uno le prova tutte.

Gli inquirenti: “Ricostruire gli intrecci che hanno reso possibile tutto questo malaffare è stata un’impresa titanica”. Poi hanno trovato il numero di Alemanno.

(In procura hanno cominciato a dubitare dell’onestà di Alemanno quando hanno notato che gli scioperi dei mezzi pubblici coincidevano con i suoi pranzi di famiglia)

Tra gli arrestati l’ex terrorista Massimo Carminati. Vedi a mischiarsi con la politica?

Continua a leggere »

La zozza società [II]

Perquisita la casa di Alemanno. Ci hanno trovato due cugini.

L’abitazione di Alemanno è stata messa sottosopra. Per ora accontentiamoci.

Alemanno: “Mai conosciuto Carminati”. Vedi che assumeva anche per merito?

(E comunque voglio sperare che queste sporadiche collusioni con la malavita organizzata non gettino discredito sul buon nome del nazismo)

Carminati sedò una rissa tra membri del Pdl. Lanciandogli una troia.

Lo “spezzapollici” di Carminati sarebbe iscritto al Movimento 5 Stelle. Quindi a Pizzarotti è andata di lusso.

I boss dicevano di avere come amico Cosentino del Pd. Non potevano permettersi l’originale.

Alemanno: “Ho sbagliato nella scelta della squadra”. Strano, di solito i fascisti ci beccano con le alleanze.

Nel 1982 Carminati, Alemanno e Buzzi erano in galera insieme. È tempo per una bella rimpatriata.

Continua a leggere »

Il giovane favoloso [parte seconda]

Oggi è la Giornata nazionale delle Forze armate. Ah, ma non era l’altro giorno?

Giorgio Napolitano rende omaggio al Milite Ignoto. Nemmeno allora avevano il cartellino sulla divisa.

Napolitano: “Contrastare minacce di fanatismo”. Sì, ma Renzi mica ce l’ho messo io.



Ancora fango su Stefano Cucchi. “Aveva una collezione di Moncler”.

Dopo l’assoluzione degli imputati, il sindacato di polizia querela Ilaria Cucchi. Di solito è a questo punto che si incazzava Charles Bronson.

Fedez si schiera con la famiglia Cucchi. Quindi la Cassazione si deve prendere Gasparri.

Il Viminale dirama le nuove regole per i cortei. “Non fateli”.

Continua a leggere »

Post precedenti